Rinnovare la formazione medica: la necessità di avere medici leader

di KEVIN R. CAMPBELL, MD – traduzione di PAOLO CAMPANELLA, MD

Nella sanità di oggi, quasi metà di tutti i nuovi medici sono lavoratori dipendenti di ospedali o del sistema sanitario ed è ora, più che mai, che la leardship in medicina risulta di primaria importanza. Con l’aumentare della pressione ad aumentare la qualità dell’assistenza riducendo contemporaneamente i costi, è infatti essenziale che medici e amministratori lavorino insieme. Ed è quindi necessario che i medici all’interno dei ruoli direttivi continuino ad aumentare e che siano loro a guidare i sistemi sanitari e a dirigere il resto del personale medico e sanitario.

Per quella che è la natura della pratica medica, tutti i medici sono già dei leader: sono i medici infatti che dirigono l’attività clinica all’interno dei reparti, dei pronto soccorsi, delle sale operatorie e degli studi medici. Tuttavia è necessario che anche ai vertici delle aziende sanitarie ci siano medici. L’attuale percorso formativo dei medici non fornisce però un’adeguata formazione in tema di leadership e necessita, quindi, di essere migliorato al più presto.

Nel 2010 sull’Harvard Business Review il chirurgo Atul Gawande diceva: “la maggior parte delle attività mediche è eseguita in squadra… ma noi non abbiamo ancora iniziato ad insegnare ai medici come guidare una squadra o come esserne membro. Bisognerebbe iniziare a fare ciò durante gli anni dell’università.” Le facoltà di medicina dovrebbero iniziare a formalizzare la presenza di corsi di leadership, contribuendo così a creare più laureati in grado non solo di essere medici ma anche medici manager. Per formare i medici leader del futuro, dobbiamo prima di tutto identificare quasi sono le caratteristiche più importanti da sviluppare. Molto è stato scritto riguardo la leadership nel mondo delle imprese ed io credo che i bravi medici leader abbiano molte competenze e tratti in comune con i dirigenti delle imprese di maggior successo [N.d.T. delle imprese annoverate tra le 500 di maggior successo dalla rivista Fortune]. Penso, quindi, che dovremmo concentrarci sull’identificare e coltivare queste caratteristiche a partire dagli anni dell’università e della specializzazione per poter produrre i medici leader del futuro. Sebbene la mia lista non sia completa, ho scelto di evidenziare 4 punti che ritengo i più importanti per la leadership in medicina.

1. Integrità, fiducia e rispetto. Per riuscire a motivare e inspirare gli altri, un medico leader deve essere rispettato dai suoi pari.

2. Abilità comunicative ed efficace gestione dei conflitti. I membri di una squadra composta da medici sono tradizionalmente abituati ad avere delle responsabilità e a far sentire la propria voce. Un bravo medico leader è capace di ascoltare gli altri e di assimilarne le idee velocemente. Per mantenere la fiducia e il rispetto degli altri membri della squadra, il medico leader deve essere in grado di risolvere rapidamente i conflitti tra i medici, gli amministratori e il resto del personale. La sfida è risolvere il conflitto in modo equo per tutti, nel miglior interesse della squadra e senza isolare chi ha opinioni discordanti.

3. Visione chiara e convincente. Il bravo leader deve comprendere gli obiettivi della squadra e lavorare per sviluppare un cammino di successo. Il medico leader deve possedere la visione d’insieme ed essere capace di comunicare chiaramente alla squadra gli obiettivi e le strategie. Per guidare la squadra verso l’obiettivo finale il leader deve essere inoltre in grado di pensare fuori dagli schemi. Talvolta, infatti, i problemi sono risolti in modo migliore quando pensando fuori dalle norme e utilizzando strategie innovative per i grandi problemi.

4. Valutazione e responsabilità individuale (accountability). Un leader deve essere capace di prendere decisioni e affrontare le conseguenze delle scelte fatte. Un bravo leader accetta di assumersi personalmente le responsabilità delle proprie azioni e di quelle della propria squadra e questo comportamento lo aiuta a costruirsi una reputazione fatta di integrità, fiducia e rispetto. I membri di una squadra inoltre si stringono attorno a quei leader che non “gettano loro sotto l’autobus”.

La medicina sta cambiando e, per avere in futuro la miglior assistenza sanitaria possibile, i medici devono esserne la guida. Le facoltà di medicina devono sviluppare corsi e attività di team building in modo che gli studenti imparino sia a sapere essere membri di una squadra sia ad esserne leader. Un eccellente medico leader renderà un buon sistema sanitario un sistema sanitario eccellente. Come medici, la sorte del sistema sanitario americano è esattamente nelle nostre mani. Noi possiamo scegliere di rimanere a guardare o possiamo iniziare a esserne protagonisti.

Advertisements

Una risposta a “Rinnovare la formazione medica: la necessità di avere medici leader

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...